Adottare un cane

Cani più che adulti

Cani più che adulti

Le difficoltà economiche delle famiglie, il pensiero delle imminenti vacanze fanno si che le visite in canile siano drasticamente diminuite nelle ultime settimane e di conseguenza la possibilità dei nostri ospiti di trovare una nuova famiglia. E i nostri cani, non più giovanissimi, restano lì a guardarci da dentro i loro box. Si pensa che i cuccioli in canile soffrano di più la vita da box, in realtà se gestiti in maniera idonea hanno la possibilità di interagire fra loro e con cani adulti imparando a relazionarsi in maniera corretta. A soffrire di più la vita da canile sono i cani anziani soprattutto se affetti dai tipici malanni della terza età. Stranamente i soggetti più anziani sono quelli più facili da gestire: non necessitano di molto movimento (dormono molte ore), non litigano con altri animali e non sarete obbligati alla passeggiata quotidiana anche in caso di cattivo tempo. Adottare un cane adulto ha dei vantaggi: ne si conosce il carattere, non ha atteggiamenti distruttivi (non vi rosicchia il divano) e si adatta più facilmente. E poi, a chi piacerebbe essere abbandonato in ricovero dopo una vita trascorsa a lavorare? E allora perché non offrire una possibilità a questi amici? Chiedono davvero poco: un cuscino caldo e una carezza ogni tanto se vi va e vi ricambieranno con tutto quello che hanno: amore senza...

Leggi

Adottare un cane

Prima di adottare un cane ti sei chiesto… 1. Tutti i membri della famiglia sono d’accordo sull’adozione di un cane? 2. Sono in procinto di cambiar casa? Sto per sposarmi? E’ in arrivo un bambino? Durante l’inserimento in famiglia, un cane, ha bisogno di condizioni stabili per cui qualora ce ne fossero è meglio rimandare l’adozione. 3. Sono pronto ad impegnarmi a lungo termine? La vita media di un cane è di 14 anni, quindi se non si è sicuri di garantire le dovute cure e attenzioni per tutto questo tempo, si può considerare di adottare un cane un pò avanti con l’età. 4. Ho considerato che il cane ha bisogno di fare passeggiate regolarmente almeno 3 volte al giorno tutti i giorni della settimana e tutti i mesi dell’anno? 5. I cani abbandonati possono aver avuto esperienze passate che rendono più difficile l’inserimento nella famiglia: ho considerato la possibilità di dover affrontare un periodo medio/lungo di rieducazione meglio se sotto la guida di persone esperte? 6. Ho previsto una sistemazione per il cane durante le vacanze o i miei periodo di assenza come pensioni? 7. Ho considerato che avere un cane comporta una spesa economica non trascurabile per nutrirlo, per visite e vaccinazioni dal veterinario nonchè la cura di patologie particolari. 8. Ho considerato che devo mettere in atto tutte le misure necessarie per prevenire gravidanze indesiderate? 9. Ho considerato che il cane è un animale sociale e non può rimanere solo molte ore al giorno, specialmente se è un cucciolo? 10. Qualcuno della famiglia soffre di allergia ai cani? 11. Sono in affitto, il proprietario mi darà il permesso di tenere il...

Leggi

Natale…tempo di fare qualche utile e importante considerazione

Noi volontari in questo particolare periodo entriamo inevitabilmente in uno stato d’allerta perche’Natale dovrebbe essere un periodo di festa, di gioia e serenità, ma noi non sappiamo se le persone che decidono di regalare un cucciolo in questa ricorrenza sono realmente consapevoli dell’importanza e del grande impatto che questo regalo puo’ provocare. Innanzi tutto non ci stancheremo mai di dire che UN ESSERE VIVENTE NON SI REGALA. Non si regala ma si sceglie e si sceglie in base a dei criteri molto precisi. Ogni essere vivente ha il proprio carattere con pregi e difetti, con le proprie necessità e le proprie abitudini , che a volte possono essere dovute al fatto di aver subito dei traumi come ad esempio l’essere allontanati prematuramente dalla madre o per aver subito dei maltrattamenti . Quando si decide di regalare un cucciolo bisogna sceglierlo in base alle sue caratteristiche pensando anticipatamente che dovrà inserirsi serenamente ed interagire nella sua nuova famiglia. Per esempio chi pensa di regalare un delizioso cucciolo di cane si chiede che impegno sta chiedendo a chi lo riceve in dono? Ha coscienza del fatto che con questo regalo, di fatto sta decidendo della vita di più essere viventi? Non sempre. Spesso no, purtroppo… Noi ce ne accorgiamo da telefonate di persone che lamentano cani troppo cresciuti al momento delle vacanze, o troppo esuberanti per rimanere in famiglia o ancora per problemi legati al fatto che sporcano e abbaiano disturbando i vicini. Anche a Natale a Pasqua e per le ferie estive i nostri amici a quattro zampe portano con sé le tutte le loro caratteristiche, che magari non sempre sono piacevoli o facilmente gestibili, ma che in cambio di un po’ di disponibilità ,tolleranza e impegno ci danno tanta compagnia, allegria ed un affetto incondizionato. Per favore, pensateci: accogliere un piccolo amico nella propria famiglia è un gesto molto importante che non deve essere affrontato in maniera superficiale, ma con convinzione e determinazione ad affrontare tutto ciò che una simile decisione comporta. Se i vostri figli, famigliari, amici vi chiedono un cucciolo portatelo in canile. Ma venite a farci visita insieme, che possano scegliere in maniera consapevole il compagno di una vita dopo aver valutato l’impegno che ne richiede. BUON NATALE A TUTTI. I volontari dell’Associazione e gli ospiti del...

Leggi

advertisement

Advertisement

Sostienici

Dona il 5x1000 all'Associazione zoofila Borgo Ticino Sostienici