La sterilizzazione è un intervento chirurgico che impedisce la riproduzione. Nell’animale maschio prevede l’asportazione dei testicoli, nella femmina, invece, delle ovaie (OVARIECTOMIA) e, talvolta, anche dell’utero (OVARIOISTERECTOMIA).
I rischi dell’operazione sono solo quelli legati comunemente a tutte le anestesie e la convalescenza dura pochi giorni.

Vantaggi della sterilizzazione.

L’intervento eseguito precocemente riduce notevolmente l’insorgenza di tumori mammari ed è risolutivo per la pseudogravidanza.
Vengono eliminati tutti i problemi legati alla sfera genitale: tumori e cisti ovariche, tumori e infezioni dell’utero.
L’animale non presenta più le classiche perdite ematiche del calore che possono essere fastidiose per i proprietari degli animali che vivono in appartamento e dormono sul divano o sul letto.
Per i gatti riduce molto le probabilità di contrarre malattie mortali come la FIV e la FELV.
Riduce ad una semplice operazione i mille e più disparati problemi che possono derivare da una cucciolata.
Evita che persone senza scrupoli abbandonino o uccidano nei peggiori modi le loro cucciolate.
Elimina il nervosismo dovuto alla loro necessità di accoppiarsi.
Riduce drasticamente il fenomeno del randagismo, favorendo così lo svuotamento dei canili/gattili.
Dona una possibilità in più agli animali rinchiusi nei canili/gattili di essere adottati.
Favorisce l’adozione degli animali femmina, che, ancora troppo spesso, vengono evitati e discriminati per la paura di doversi occupare di eventuali cucciolate.
Riduce gli incidenti sulle strade, che, in parte significativa, sono anche provocati dalla presenza di cani/gatti randagi; ed inoltre riduce la possibilità di investimenti automobilistici dovuti ai calori.

Svantaggi

Gli unici svantaggi derivanti dalla sterilizzazione potrebbero essere :
l’insorgenza di una lieve incontinenza e la tendenza ad ingrassare che può essere controllata con una dieta adeguata e del movimento.

Share Button